Python Language Caso speciale: dizionari

Esempio

Ottenere il minimo o il massimo o utilizzare sorted dipende dalle iterazioni sull'oggetto. Nel caso di dict , l'iterazione è solo sopra i tasti:

adict = {'a': 3, 'b': 5, 'c': 1}
min(adict)
# Output: 'a'
max(adict)
# Output: 'c'
sorted(adict)
# Output: ['a', 'b', 'c']

Per mantenere la struttura del dizionario, è necessario eseguire iterazioni su .items() :

min(adict.items())
# Output: ('a', 3)
max(adict.items())
# Output: ('c', 1)
sorted(adict.items())
# Output: [('a', 3), ('b', 5), ('c', 1)]

Per sorted , è possibile creare un OrderedDict per mantenere l'ordinamento pur avendo una dict -come struttura:

from collections import OrderedDict
OrderedDict(sorted(adict.items()))
# Output: OrderedDict([('a', 3), ('b', 5), ('c', 1)])
res = OrderedDict(sorted(adict.items()))
res['a']
# Output: 3

In base al valore

Anche in questo caso è possibile utilizzare l'argomento key :

min(adict.items(), key=lambda x: x[1])
# Output: ('c', 1)
max(adict.items(), key=operator.itemgetter(1))
# Output: ('b', 5)
sorted(adict.items(), key=operator.itemgetter(1), reverse=True)
# Output: [('b', 5), ('a', 3), ('c', 1)]