cmdIniziare con cmd


Osservazioni

Questa sezione fornisce una panoramica su cosa sia cmd e perché uno sviluppatore potrebbe volerlo utilizzare.

Dovrebbe anche menzionare eventuali soggetti di grandi dimensioni all'interno di cmd e collegarsi agli argomenti correlati. Poiché la documentazione per cmd è nuova, potrebbe essere necessario creare versioni iniziali di tali argomenti correlati.

Comandi in CMD

Verranno visualizzati i comandi disponibili, inclusa una breve descrizione, in formato tabulare.
In Windows 10 sono elencati i seguenti comandi:

Comando Descrizione
ASSOC Visualizza o modifica le associazioni di estensione del file.
ATTRIB Visualizza o cambia gli attributi del file.
ROMPERE Imposta o cancella il controllo esteso CTRL + C.
BCDEDIT Imposta le proprietà nel database di avvio per controllare il caricamento dell'avvio.
CACLS Visualizza o modifica gli elenchi di controllo di accesso (ACL) dei file.
CHIAMATA Chiama un programma batch da un altro.
CD Visualizza il nome di o cambia la directory corrente.
CHCP Visualizza o imposta il numero della tabella codici attivo.
CHDIR Visualizza il nome di o cambia la directory corrente.
CHKDSK Controlla un disco e visualizza un rapporto sullo stato.
CHKNTFS Visualizza o modifica il controllo del disco al momento dell'avvio.
CLS Cancella lo schermo.
CMD Avvia una nuova istanza dell'interprete dei comandi di Windows.
COLORE Imposta i colori di primo piano e di sfondo della console di default.
COMP Confronta i contenuti di due file o set di file.
COMPATTO Visualizza o modifica la compressione dei file su partizioni NTFS.
CONVERTIRE Converte i volumi FAT in NTFS. Non è possibile convertire il
unità corrente.
COPIA Copia uno o più file in un'altra posizione.
DATA Visualizza o imposta la data.
DEL Elimina uno o più file.
DIR Visualizza un elenco di file e sottodirectory in una directory.
DISKPART Visualizza o configura le proprietà della partizione del disco.
DOSKEY Modifica le righe di comando, richiama i comandi di Windows e
crea macro.
DRIVERQUERY Visualizza lo stato e le proprietà correnti del driver del dispositivo.
ECO Visualizza i messaggi o attiva o disattiva il comando di eco.
ENDLOCAL Termina la localizzazione delle modifiche dell'ambiente in un file batch.
CANCELLARE Elimina uno o più file.
USCITA Esce dal programma CMD.EXE (interprete dei comandi).
FC Confronta due file o set di file e visualizza il file
differenze tra loro.
TROVA Cerca una stringa di testo in un file o file.
FINDSTR Cerca stringhe nei file.
PER Esegue un comando specificato per ogni file in un set di file.
FORMATO Formatta un disco per l'utilizzo con Windows.
FSUTIL Visualizza o configura le proprietà del file system.
FTYPE Visualizza o modifica i tipi di file utilizzati nell'estensione del file
associazioni.
VAI A Dirige l'interprete dei comandi di Windows su una riga con etichetta in
un programma batch.
GPRESULT Visualizza le informazioni sui criteri di gruppo per macchina o utente.
GRAFTABL Consente a Windows di visualizzare un set di caratteri esteso in
modalità grafica.
AIUTO Fornisce informazioni di aiuto per i comandi di Windows.
ICACLS Visualizza, modifica, backup o ripristina ACL per file e
le directory.
SE Esegue l'elaborazione condizionale nei programmi batch.
ETICHETTA Crea, modifica o elimina l'etichetta del volume di un disco.
MD Crea una directory.
MKDIR Crea una directory.
MKLINK Crea collegamenti simbolici e collegamenti fisici
MODALITÀ Configura un dispositivo di sistema.
DI PIÙ Visualizza l'output di uno schermo alla volta.
MOSSA Sposta uno o più file da una directory a un'altra
directory.
OPENFILES Visualizza i file aperti dagli utenti remoti per una condivisione di file.
SENTIERO Visualizza o imposta un percorso di ricerca per i file eseguibili.
PAUSA Sospende l'elaborazione di un file batch e visualizza un messaggio.
POPD Ripristina il valore precedente della directory corrente salvata da
PUSHD.
STAMPARE Stampa un file di testo.
RICHIESTA Cambia il prompt dei comandi di Windows.
PUSHD Salva la directory corrente, quindi la modifica.
RD Rimuove una directory.
RECUPERARE Recupera le informazioni leggibili da un disco difettoso o difettoso.
REM Registra commenti (note) in file batch o CONFIG.SYS.
REN Rinomina un file o file.
RINOMINARE Rinomina un file o file.
SOSTITUIRE Sostituisce i file.
RMDIR Rimuove una directory.
ROBOCOPY Utility avanzata per copiare file e alberi di directory
IMPOSTATO Visualizza, imposta o rimuove le variabili di ambiente di Windows.
SETLOCAL Inizia la localizzazione delle modifiche dell'ambiente in un file batch.
SC Visualizza o configura servizi (processi in background).
SCHTASKS Pianifica comandi e programmi per l'esecuzione su un computer.
CAMBIO Sposta la posizione dei parametri sostituibili nei file batch.
SPEGNIMENTO Consente l'arresto locale o remoto della macchina.
ORDINARE Ordina input.
INIZIO Avvia una finestra separata per eseguire un programma o comando specificato.
SUBST Associa un percorso con una lettera di unità.
SYSTEMINFO Visualizza le proprietà e la configurazione specifiche della macchina.
ELENCO DELLE ATTIVITÀ Visualizza tutte le attività attualmente in esecuzione, inclusi i servizi.
TASKKILL Uccidere o interrompere un processo o un'applicazione in esecuzione.
TEMPO Visualizza o imposta l'ora del sistema.
TITOLO Imposta il titolo della finestra per una sessione CMD.EXE.
ALBERO Visualizza graficamente la struttura di directory di un'unità o
sentiero.
GENERE Visualizza il contenuto di un file di testo.
VER Visualizza la versione di Windows.
VERIFICARE Indica a Windows se verificare che i tuoi file siano scritti
correttamente su un disco.
VOL Visualizza l'etichetta del volume del disco e il numero di serie.
XCOPY Copia i file e gli alberi delle directory.
WMIC Visualizza le informazioni WMI all'interno della shell dei comandi interattiva.

Per ottenere maggiori informazioni su un comando specifico usa /? opzione, ad esempio il comando ad tree fornisce:

tree /?

Graphically displays the folder structure of a drive or path.

TREE [drive:][path] [/F] [/A]
 
   /F   Display the names of the files in each folder.
   /A   Use ASCII instead of extended characters.
 

Caratteristiche

Microsoft Command Prompt è un interprete della riga di comando (CLI) per i sistemi operativi Windows.

Una CLI è un programma destinato principalmente alla lettura delle istruzioni del sistema operativo digitate su una tastiera dall'utente. Si rivolge quindi anche come interfaccia a riga di comando , per contrapporlo a interfacce grafiche.

Poiché queste interfacce (sia testuali che grafiche) proteggono l'utente dall'accesso diretto al kernel del sistema operativo, sono dette anche shell .

Dato il nome del file eseguibile del prompt dei comandi, cmd.exe , il prompt dei comandi è amichevole denominato cmd . Dato il suo ruolo di pilotaggio del sistema operativo, si dice anche console .

Come altre shell, cmd può leggere il batch di istruzioni da un file. In questo caso la shell cmd funge da interprete di lingua e il contenuto del file può essere considerato come un programma reale. Quando si eseguono questi programmi batch, non esiste una fase di compilazione intermedia. In genere vengono letti, interpretati ed eseguiti riga per riga. Poiché non esiste una compilazione, non esiste la produzione di un file eseguibile separato. Per questo motivo i programmi sono denotati script batch o script di shell .

Si noti che le istruzioni inserite in modo interattivo potrebbero avere una sintassi leggermente diversa da quelle presentate come script, ma il principio generale è che ciò che può essere immesso dalla riga di comando può anche essere inserito in un file per un successivo riutilizzo.

Ciao mondo

Gli script batch di prompt dei comandi hanno estensione .cmd o .bat , quest'ultimo per motivi di compatibilità.

Per creare uno script di Hello Word, per prima cosa è necessario un luogo in cui inserirlo. Per gli script semplici, anche il Blocco note di Windows funzionerà. Se si è seriamente interessati allo scripting di shell, sono necessari strumenti più efficaci. Esistono comunque diverse alternative gratuite, come Notepad ++ .

Nel tipo di editor designato:

echo Hello World
pause
 

Salvalo come hello.cmd

Se si utilizza "Blocco note" come editor, è necessario prestare molta attenzione al nome salvato, poiché il Blocco note tende ad aggiungere sempre un'estensione .txt ai file, il che significa che il nome effettivo del file potrebbe essere hello.cmd.txt . Per evitare ciò, nella finestra di dialogo di salvataggio:

  1. Nel campo File name inserisci il nome tra virgolette, ad esempio "hello.cmd"
  2. Nel campo Save as type selezionare Tutti i file, invece dell'opzione predefinita Documento di testo.

Se il file è stato salvato correttamente, la sua icona dovrebbe essere simile a (Windows Vista):

icona cmd

Si può anche considerare di disabilitare l'opzione "Nascondi l'estensione per i tipi di file conosciuti" nelle opzioni di visualizzazione della cartella Esplora file. In questo caso, i nomi dei file vengono sempre visualizzati con le loro estensioni.

Per eseguire hello.cmd ci sono due possibilità. Se stai usando la shell grafica di Windows, fai doppio clic sulla sua icona.

Se si desidera utilizzare il prompt dei comandi stesso, è necessario innanzitutto identificare la directory in cui è stato salvato hello.cmd . A questo proposito, se apri File Explorer con + E. Nelle finestre che elencano i file, normalmente si legge il nome del percorso della directory che li contiene. È quindi possibile identificare la directory di hello.cmd . I nomi delle directory di Windows tendono ad essere piuttosto lunghi e digitarli è soggetto ad errori. È meglio se selezioni e copi il percorso della directory negli appunti per il successivo incollaggio.

Avvia il prompt dei comandi. Leggi una riga simile a questa.

Microsoft Windows [Version ...]
(c) ... Microsoft Corporation. All rights reserved.
 
C:\Users\...>
 

La versione / anno di Windows ovviamente dipende dal tuo. Nella riga finale, prima di > , si legge il percorso della directory corrente. Dovresti rendere attuale la directory in cui si trova il tuo script. Per questo motivo inserisci cd change directory command, usando una linea simile alla seguente:

cd <dirpath>
 

Invece di <dirpath> , incollare il nome della directory precedentemente copiata.
Per incollare il percorso della directory, in Windows 10, devi solo digitare Ctrl - C , come faresti in un editor. Per i sistemi più vecchi dovresti essere in grado di farlo facendo clic con il tasto destro nella finestra di cmd .
Dopo aver inserito il comando, nota che il percorso corrente, prima di > , cambia di conseguenza.

Ora puoi eseguire il tuo script Ciao inserendo semplicemente:

hello
 

Commenti

Lo script stampa un risultato simile a:

C:\Users\...>echo Hello World
Hello World

C:\Users\...>pause
Press any key to continue . . .
 

Le linee che ospitano il simbolo > riformulano le istruzioni di script come se fossero state inserite in modo interattivo. Questo può essere disabilitato scrivendo:

@echo off
 

come la prima riga del tuo script. Ciò potrebbe ridurre il disordine, ma hai meno suggerimenti su cosa sta succedendo, rispetto a quei comandi di script che non danno output visibili.

L'ultimo comando, pause , ti chiede di premere qualsiasi tasto. Quando lo fai, esci hello .
Se esegui hello dalla console, non ne hai davvero bisogno, perché, quando hello termina la sua esecuzione, cmd.exe rimane aperto e puoi leggere l'output di hello . Facendo doppio clic su Explorer, si avvia cmd.exe per il tempo necessario per eseguire hello . Quando hello termina, cmd.exe fa lo stesso e non hai la possibilità di leggere l'output hello . pause comando pause impedisce che hello esca fino a quando non si preme un tasto, che dà anche la possibilità di leggere l'output.

Infine, nonostante il nome dello script sia hello.cmd , non è necessario digitare l'intero nome, è sufficiente il suo stem hello . Questo meccanismo funziona anche per gli eseguibili, con estensione .exe . Cosa succede se c'è uno script hello.cmd e un file eseguibile hello.exe nella stessa directory? Il primo ha priorità nel prompt dei comandi, quindi verrà eseguito hello.cmd .

Una delle cose più comuni che devi fare nel prompt dei comandi è navigare nel tuo file system. Per fare ciò, utilizzeremo le parole chiave cd e dir . Inizia aprendo un prompt dei comandi usando uno dei metodi menzionati qui . Molto probabilmente vedi qualcosa di simile a ciò che è sotto, dove UserName è il tuo utente.

C:\Users\UserName>
 

Indipendentemente da dove ti trovi nella struttura del tuo file, se il tuo sistema è come la maggior parte, possiamo iniziare con questo comando:

cd C:\
 

Questo cambierà la tua directory corrente nell'unità C:\ . Si noti come lo schermo ora assomigli a questo

C:\>
 

Quindi, esegui una dir modo che possiamo vedere qualsiasi cosa nel drive C:\

dir
 

Questo ti mostrerà una lista di file e cartelle con alcune informazioni su di loro, in questo modo:

comando dir

Ci sono molte buone informazioni qui, ma per la navigazione di base, ci interessa solo la colonna più a destra. Nota come abbiamo una cartella Users . Ciò significa che possiamo eseguire questo

cd Users
 

Ora se esegui di nuovo dir , vedrai tutti i file e le cartelle nella directory C:\Users . Ora, non abbiamo trovato quello che volevamo qui, quindi torniamo alla cartella principale. Piuttosto che digitare il percorso, possiamo usare .. per andare su una cartella in questo modo

cd ..
 

Ora siamo di nuovo in C:\ . Se vuoi andare su più cartelle contemporaneamente, puoi inserire una barra rovesciata e un altro insieme di punti in questo modo: cd ..\.. , ma abbiamo solo bisogno di una cartella.

Ora vogliamo cercare nella cartella Program Files . Per evitare di confondere il sistema, è una buona idea mettere le virgolette nelle directory, specialmente quando ci sono spazi nel nome. Quindi questa volta, useremo questo comando

C:\>cd "Program Files"
 

Ora sei in C:\Program Files> e un comando dir ora ti dirà tutto quello che c'è qui dentro.

Quindi, diciamo che ci stanchiamo di girovagare per trovare la cartella e abbiamo cercato esattamente dove dovevamo andare. Si scopre che è C:\Windows\Logs Piuttosto che fare un .. a Windows su Logs , possiamo semplicemente mettere il percorso completo in questo modo:

cd "C:\Windows\Logs"
 

E questa è la base della navigazione nel prompt dei comandi. È ora possibile spostarsi tra tutte le cartelle in modo da poter eseguire gli altri comandi nelle posizioni appropriate.

Aprire un prompt dei comandi

Il prompt dei comandi viene preinstallato su tutti i sistemi operativi Windows NT, Windows CE, OS / 2 ed eComStation ed esiste come cmd.exe , in genere in C:\Windows\system32\cmd.exe

Su Windows 7 i modi più veloci per aprire il prompt dei comandi sono:

  • stampa inserisci la descrizione dell'immagine qui , digita "cmd" e quindi premi Invio .

  • stampa inserisci la descrizione dell'immagine qui + R , digitare "cmd", quindi premere Invio .

Può anche essere aperto navigando verso l'eseguibile e facendo doppio clic su di esso.

In alcuni casi potrebbe essere necessario eseguire cmd con autorizzazioni elevate, in questo caso fare clic con il tasto destro e selezionare "Esegui come amministratore". Questo può essere ottenuto anche premendo Ctrl + Maiusc + Invio invece di Invio .