eclipse Installazione e configurazione


Esempio

Per installare Eclipse, vai alla pagina Web di download di Eclipse in cui di solito c'è un collegamento diretto per scaricare l'ultima versione di Eclipse. Avvio di Eclipse Mars (versione 4.5), è possibile scaricare un programma di installazione che guida l'utente attraverso la procedura di installazione, anziché scaricare l'intera installazione come file compresso (questa opzione è comunque disponibile). Ci sono anche collegamenti per scaricare vecchi pacchetti Eclipse.

Eclipse è disponibile in diversi pacchetti che si rivolgono a utenti diversi, come mostrato nello screenshot qui sotto, dall'installer. Ad esempio, Eclipse IDE per gli sviluppatori Java contiene strumenti di base che supportano lo sviluppo, il debugging e la creazione di applicazioni Java, oltre al supporto di base per il controllo della versione come un plugin che consente i progetti di versioning usando Git, mentre Eclipse per gli sviluppatori Android fornisce un ambiente per creare applicazioni Android.

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Una volta selezionato un pacchetto, la pagina successiva consente all'utente di selezionare la directory di installazione, insieme ad altre opzioni. La seguente schermata illustra la procedura su una macchina Windows.

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Facendo clic sul pulsante Installa avvierà l'installazione del pacchetto Eclipse in quella directory.

Se la macchina ha già installato Java correttamente, Eclipse dovrebbe avviarsi correttamente e in genere non è richiesta alcuna configurazione o configurazione. Tuttavia, è buona norma modificare alcune opzioni di configurazione per Eclipse, ad esempio per specificare in quale JVM Eclipse deve essere eseguito e per configurare la memoria minima e massima per quella JVM. Per fare ciò, esiste un file chiamato eclipse.ini nella directory di installazione, dove si trova questa configurazione di avvio. Questa pagina contiene dettagli su come configurare Eclipse usando quel file.