.NET Framework Introduzione all'applicazione fortemente tipizzata e al supporto delle impostazioni utente di Visual Studio


Esempio

Visual Studio aiuta a gestire le impostazioni dell'utente e dell'applicazione. L'utilizzo di questo approccio ha questi vantaggi rispetto all'utilizzo della sezione appSettings del file di configurazione.

  1. Le impostazioni possono essere fatte fortemente battute. Qualsiasi tipo che può essere serializzato può essere utilizzato per un valore di impostazione.

  2. Le impostazioni dell'applicazione possono essere facilmente separate dalle impostazioni dell'utente. Le impostazioni dell'applicazione sono memorizzate in un unico file di configurazione: web.config per siti Web e applicazioni Web e app.config, rinominato come assembly .exe.config, dove assembly è il nome dell'eseguibile. Le impostazioni utente (non utilizzate dai progetti Web) sono memorizzate in un file user.config nella cartella Dati dell'applicazione dell'utente (che varia con la versione del sistema operativo).

  3. Le impostazioni dell'applicazione dalle librerie di classi possono essere combinate in un singolo file di configurazione senza il rischio di conflitti di nome, poiché ogni libreria di classi può avere una propria sezione delle impostazioni personalizzate.

Nella maggior parte dei tipi di progetto, la finestra di dialogo Proprietà progetto ha una scheda Impostazioni che è il punto di partenza per la creazione di applicazioni e impostazioni utente personalizzate. Inizialmente, la scheda Impostazioni sarà vuota, con un singolo collegamento per creare un file di impostazioni predefinito. Cliccando sul link si ottengono queste modifiche:

  1. Se un file di configurazione ( app.config o web.config ) non esiste per il progetto, ne verrà creato uno.

  2. La scheda Impostazioni verrà sostituita con un controllo griglia che consente di creare, modificare ed eliminare voci di impostazioni individuali.

  3. In Esplora soluzioni, viene aggiunta una voce Settings.settings nella cartella speciale Proprietà. Aprendo questo elemento si aprirà la scheda Impostazioni.

  4. Un nuovo file con una nuova classe parziale viene aggiunto nella cartella Properties nella cartella del progetto. Questo nuovo file è denominato Settings.Designer.__ (.cs, .vb, ecc.) E la classe è denominata Settings . La classe è generata dal codice, quindi non dovrebbe essere modificata, ma la classe è una classe parziale, quindi è possibile estendere la classe inserendo membri aggiuntivi in ​​un file separato. Inoltre, la classe viene implementata utilizzando Singleton Pattern, esponendo l'istanza singleton con la proprietà Default .

Quando aggiungi ogni nuova voce alla scheda Impostazioni, Visual Studio fa queste due cose:

  1. Salva le impostazioni nel file di configurazione, in una sezione di configurazione personalizzata progettata per essere gestita dalla classe Impostazioni.

  2. Crea un nuovo membro nella classe Impostazioni per leggere, scrivere e presentare le impostazioni nel tipo specifico selezionato dalla scheda Impostazioni.