grailsIniziare con i graal


Osservazioni

Grails è un potente framework per lo sviluppo rapido di applicazioni (RAD), per la piattaforma Java che mira a moltiplicare la produttività degli sviluppatori grazie a una convenzione di configurazione, impostazioni predefinite sensibili e API approvate. Si integra perfettamente con la JVM e il linguaggio Groovy, consentendo di essere immediatamente produttivi offrendo al contempo potenti funzionalità, tra cui ORM (Object-Relational-Mapping) integrato, DSL (Domain-Specific Languages), metadati del runtime e della compilazione in tempo e asincroni programmazione.

La homepage di Grails si trova qui

Versioni

Versione Osservazioni Data di rilascio
2.5.5 ultima versione in linea legacy 2.x. 2016/10/27
3.2.2 ultimo dal 30 ottobre 2016 2016/06/24
3.2.3 ultima versione in 3.x 2016/11/10

Creare un modello

Un modello (vedi: modello Model-View-Controller) in Grails è rappresentato da una cosiddetta Domain Class . Le classi di dominio possono definire sia la persistenza che la presentazione di informazioni nei graal. Le classi di dominio possono contenere anche convalide.

Per gestire una flotta di auto nella tua applicazione Grails puoi definire una classe dominio per descrivere, memorizzare e rappresentare varie auto nella tua flotta.

Per creare uno stub per una classe di dominio, eseguire il seguente comando all'interno della cartella dell'applicazione:

grails create-domain-class org.fleetmanager.Car
 

Quindi, apri il file car.groovy generato e modifica la tua classe di dominio come segue:

package org.fleetmanager

class Car {
   String      manufacturer
   String      model
   String      color
   Integer     year
   Date        acquisitionDate
   Boolean     isElectric
}
 

Infine, genera un controller per il tuo dominio auto e una vista usando il seguente comando Grails:

grails generate-all org.fleetmanager.Car
 

Ora puoi eseguire le tue applicazioni, selezionare il controller dell'auto e gestire la tua flotta.

Creare un'applicazione

Per creare un'applicazione Grails, usa il comando grails create-app . Il seguente comando crea un'applicazione Grails, denominata myapp nella directory corrente:

grails create-app fancy-app
 

Eseguirlo, è semplice come visitare la directory dell'applicazione appena creata:

cd fancy-app
 

e poi

grails run-app 
// in order to run the app on a different port, e.g. 8888, use this instead
grails run-app -port 8888
// in order to run the app with a secure communication
grails run-app -https
 

Installazione di Grails

Nota: GRAILS richiede l'installazione di un JDK Java (un ambiente di runtime JRE non è sufficiente) sul sistema, prima di configurare Grails. Si prega di fare riferimento a come installare JDK . Al momento della stesura di questo manuale, si consiglia di installare l'ultimo JDK.


Per Mac OSX, Linux, Cygwin, Solaris e FreeBSD:

Il modo più semplice per gestire le versioni di Grails è usare sdkman . Se sdkman è installato, puoi quindi installare qualsiasi versione di Grails usando

sdk install grails [version]

Questo si prenderà cura di tutti i passaggi per farlo bene. Se salti la version , verrà installata l'ultima versione di Grails. Per ulteriori informazioni sull'uso di sdkman , consultare la pagina di utilizzo di sdkman .


Per Linux:

    GRAILS_HOME=$HOME/bin/grails/current
    # abbreviating it using "..." for brevity
    PATH=$GRAILS_HOME/bin:$JAVA_HOME/bin: ... :$PATH

Per Windows:

  1. Scarica un JDK Java da Oracle e installa sul tuo computer Windows. Prendi nota della cartella di installazione.
  2. Scarica manualmente una versione di Grails dalla pagina Download .
  3. Estrai il file Grails, ovunque tu voglia.
  4. Importante: è necessario impostare 2 nuove variabili di ambiente JAVA_HOME e GRAILS_HOME (per Windows 10 trovato in * Pannello di controllo \ Sistema e sicurezza \ Sistema \ Impostazioni di sistema avanzate \ scheda Avanzate \ Variabili d'ambiente) *, che punta alle directory estratte, ad es.

Nome: JAVA_HOME

Valore: C: \ Programmi \ Java \ jdk1.8.0_31

Nome: GRAILS_HOME

Valore: c: \ grails \ grails-3.2.4

  1. Importante: è necessario estendere la variabile PATH Windows per includere sia JAVA_HOME che GRAILS_HOME. La variabile percorso si trova anche nel pannello di controllo (vedere 4), ad esempio aggiungere alla fine:

; C: \ Programmi \ Java \ jdk1.8.0_31 \ bin; c: \ graal \ graal-3.2.4; c: \ \ Grails Grails-3.2.4 \ bin

  1. Per verificare che l'installazione sia corretta, apri un prompt dei comandi e digita GRAILS -VERSION . Dovresti ottenere qualcosa del tipo:
| Grails Version: 3.2.4
| Groovy Version: 2.4.6
| JVM Version: 1.8.0_65
 

Testare un'applicazione

I comandi create- * in Grails creano automaticamente test di unità o di integrazione all'interno della directory src / test / groovy. Spetta naturalmente a voi compilare questi test con una logica di test valida, le cui informazioni possono essere trovate nella sezione sui test di unità e di integrazione.

Per eseguire i test, eseguire il comando test-app come segue:

grails test-app