MATLAB Language Script e funzioni


Esempio

Il codice MATLAB può essere salvato in m-files da riutilizzare. m-files hanno l'estensione .m che viene automaticamente associata a MATLAB. Un m-file può contenere uno script o funzioni.

Script

Gli script sono semplicemente file di programma che eseguono una serie di comandi MATLAB in un ordine predefinito.

Gli script non accettano input, né gli script restituiscono l'output. Funzionalmente, gli script sono equivalenti a digitare comandi direttamente nella finestra di comando di MATLAB ed essere in grado di riprodurli.

Un esempio di script:

length = 10;
width = 3;
area = length * width;

Questo script definirà la length , la width e l' area nello spazio di lavoro corrente con i valori 10 , 3 e 30 rispettivamente.

Come detto prima, lo script di cui sopra è funzionalmente equivalente a digitare gli stessi comandi direttamente nella finestra di comando.

>> length = 10;
>> width = 3;
>> area = length * width;

funzioni

Le funzioni, se confrontate con gli script, sono molto più flessibili ed estensibili. A differenza degli script, le funzioni possono accettare input e restituire l'output al chiamante. Una funzione ha il proprio spazio di lavoro, ciò significa che le operazioni interne delle funzioni non modificheranno le variabili dal chiamante.

Tutte le funzioni sono definite con lo stesso formato di intestazione:

function [output] = myFunctionName(input)

La parola chiave function inizia ogni intestazione di funzione. Segue la lista delle uscite. L'elenco di output può anche essere un elenco separato da virgole di variabili da restituire.

function [a, b, c] = myFunctionName(input)

Il prossimo è il nome della funzione che verrà utilizzata per la chiamata. Questo è generalmente lo stesso nome del nome del file. Ad esempio, salveremmo questa funzione come myFunctionName.m .

Seguendo il nome della funzione è presente l'elenco degli input. Come le uscite, anche questa può essere una lista separata da virgole.

function [a, b, c] = myFunctionName(x, y, z)

Possiamo riscrivere lo script di esempio di prima come una funzione riutilizzabile come la seguente:

function [area] = calcRecArea(length, width)
   area = length * width;
end

Possiamo chiamare funzioni da altre funzioni o anche da file di script. Ecco un esempio della nostra funzione precedente utilizzata in un file di script.

l = 100;
w = 20;
a = calcRecArea(l, w);

Come prima, creiamo l , w e a nello spazio di lavoro con i valori rispettivamente di 100 , 20 e 2000 .