R Language Analisi delle stringhe in oggetti di data e ora


Esempio

Le funzioni per l'analisi di una stringa in POSIXct e POSIXlt prendono parametri simili e restituiscono un risultato dall'aspetto simile, ma ci sono differenze nel modo in cui la data-ora viene memorizzata; vedi "Osservazioni".

as.POSIXct("11:38",                        # time string
           format = "%H:%M")               # formatting string
## [1] "2016-07-21 11:38:00 CDT"           
strptime("11:38",                          # identical, but makes a POSIXlt object
         format = "%H:%M")
## [1] "2016-07-21 11:38:00 CDT"

as.POSIXct("11 AM",                   
           format = "%I %p")        
## [1] "2016-07-21 11:00:00 CDT"

Si noti che la data e il fuso orario sono imputati.

as.POSIXct("11:38:22",                 # time string without timezone
           format = "%H:%M:%S",   
           tz = "America/New_York")    # set time zone
## [1] "2016-07-21 11:38:22 EDT"

as.POSIXct("2016-07-21 00:00:00",
           format = "%F %T")           # shortcut tokens for "%Y-%m-%d" and "%H:%M:%S"

Vedi ?strptime per i dettagli sulle stringhe di formato qui.


Gli appunti

Elementi mancanti

  • Se non viene fornito un elemento data, viene utilizzato quello della data corrente.
  • Se non viene fornito un elemento temporale, viene utilizzato quello da mezzanotte, ovvero 0 secondi.
  • Se non viene fornito fuso orario nella stringa o nel parametro tz , viene utilizzato il fuso orario locale.

Fusi orari