Python Language Introduzione al dizionario


Esempio

Un dizionario è un esempio di un archivio di valori chiave noto anche come Mapping in Python. Permette di memorizzare e recuperare elementi facendo riferimento a una chiave. Poiché i dizionari fanno riferimento alla chiave, hanno una ricerca molto veloce. Poiché vengono principalmente utilizzati per referenziare gli elementi per chiave, non vengono ordinati.

creando un ditt

I dizionari possono essere avviati in molti modi:

sintassi letterale

d = {}                        # empty dict
d = {'key': 'value'}          # dict with initial values
Python 3.x 3.5
# Also unpacking one or multiple dictionaries with the literal syntax is possible

# makes a shallow copy of otherdict
d = {**otherdict}
# also updates the shallow copy with the contents of the yetanotherdict.
d = {**otherdict, **yetanotherdict}

Detto comprensione

d = {k:v for k,v in [('key', 'value',)]}

vedi anche: Comprensioni

classe built-in: dict()

d = dict()                    # emtpy dict
d = dict(key='value')         # explicit keyword arguments
d = dict([('key', 'value')])  # passing in a list of key/value pairs
# make a shallow copy of another dict (only possible if keys are only strings!)
d = dict(**otherdict)         

modificare un dett

Per aggiungere elementi a un dizionario, è sufficiente creare una nuova chiave con un valore:

d['newkey'] = 42

È anche possibile aggiungere list e dictionary come valore:

d['new_list'] = [1, 2, 3]
d['new_dict'] = {'nested_dict': 1}

Per eliminare un elemento, elimina la chiave dal dizionario:

del d['newkey']